Twitter Facebook Pinterest
Contattaci: info@selectedselfpublishing.it


CODICE LIBRO:
CODICE BONUS:
INDIRIZZO MAIL:
RIPETI MAIL:
epub   
mobi   

Dalla Genesi all'Apocalisse... tutti autori SELF!

Benvenuto su SELECTED SelfPublishing! Il primo gruppo di autori self di qualità!

Salone del Libro

All’interno del centro congressi Lingotto Fiere di Torino, si concluderà oggi la più importante manifestazione italiana del campo dell’editoria: 51.000 metri quadri di superficie, 27 sale convegni, più di 1.400 editori, 300.000 visitatori in cinque giorni. Siamo parlando del Salone Internazionale del Libro, un evento imperdibile per tutti gli amanti di lettura e scrittura. SELECTED SelfPublishing è stato presente in fiera nel week end, promuovendo l’associazione e le sue attività.
Muniti di maglietta: “Crediamo nel talento degli autori SELF!”, abbiamo distribuito più di 5000 volantini e molti segnalibri dei nostri autori. È stata un’esperienza entusiasmante, soprattutto per il grande interesse suscitato nel pubblico.
Decine di aspiranti autori ci hanno bloccato lungo i padiglioni per chiedere informazioni e per discutere con noi sul mondo dell’editoria e sulle possibilità che hanno i giovani scrittori. Un mondo che spesso viene dimenticato.
Come ogni anno, il Salone ha visto ospiti importanti, da politici a personaggi di spicco, da scrittori internazionali a italiani, da attori a musicisti, ma quello che ci ha colpito maggiormente è stato l’ampio spazio riservato alla creatività: i cinque giorni del Lingotto si sono proposti come una sorta di laboratorio in cui sottoporre a verifica situazioni, tendenze, potenzialità e questioni irrisolte. Un’occasione per offrire indicazioni concrete sui processi creativi e sulle frontiere dell’innovazione. Si è parlato di design e di moda, delle potenzialità del web e di “colonialismo digitale”. Il tutto per dare ai giovani italiani degli strumenti per reinventarsi, per far fronte a questa difficile crisi.
Altro ruolo importante della fiera, soprattutto per noi di SELECTED SelfPublishing, è stato il programma Book to the future: l’area del Padiglione 2 era interamente dedicata all’editoria digitale e alle nuove tecnologie di fruizione culturale.
Tra i padiglioni è nato Social Books, un progetto realizzato in collaborazione con la piattaforma di social reading Bookliners. Si tratta del primo esperimento di lettura condivisa e totalmente digitale del Salone del Libro, che ha coinvolto lettori, autori, editori, studenti e insegnanti. Ogni utente, infatti, ha potuto inserire note e commenti agli ebook presenti in streaming su www.bookliners.com, condividere i propri contenuti con gli altri utenti o sui social network e interagire con le note altrui, contribuendo in tal modo ad arricchire il testo di partenza, senza intaccarne l’integrità.
Grande spazio anche ai blogger che hanno fornito una visione “alternativa” del Salone sui loro blog.
Nell’insieme una fiera ricca e appassionante ma che, purtroppo, ancora una volta non ha prestato attenzione a un fenomeno sempre più rilevante: i selfpublisher. Forse è proprio per questo motivo che la nostra piccola presenza è stata davvero efficace. SELECTED SelfPublishing, insieme a diversi autori self che hanno deciso di accompagnarci, tra cui Luca Rossi, Valentina Barbieri, Lorena Laurenti, ha avuto modo di far conoscere un nuovo mondo agli ospiti del Salone. Un mondo in cui le case editrici non sono più l’unica alternativa. Un mondo in cui anche le opere self sono opere d’arte al pari dei libri più noti.
I selfpublisher in Italia sono ancora come un sassolino gettato in un lago ma, similmente “all’effetto farfalla”, presto il sasso potrebbe diventare un macigno… confidiamo in quello che è già successo in altri Paesi e ci auguriamo che nel 2014 il Salone del Libro possa essere molto più “self”!